CI SONO ANCORA OPPORTUNITA' IN BORSA ?


Trovare opportunità di investimento nel mercato azionario americano è certamente sempre più arduo.

Esistono tuttavia dei tools che consentono di identificare realtà societarie che presentano dei parametri fondamentali e tecnici interessanti, tali da consentire un successivo lavoro di approfondimento volto a capire se siamo di fronte ad un'opportunità di acquisto o meno.

In questo articolo vorremmo porre l'attenzione, ad esempio, su un grafico molto semplice, ottenibile sul sito Finviz.com.

Il grafico riporta nell'asse delle ascisse il PE corrente (Price/Earning) dei titoli tecnologici americani, aventi una capitalizzazione di almeno 300 mln di dollari. Nell'asse delle ordinate invece troviamo la lettura attesa del PE, ovvero il Forward PE dei medesimi titoli.

Ne deriva che ogni bolla rappresenta l'ubicazione nell'asse cartesiano, dell'incrocio PE attuale / PE atteso.

Già questa informazione ci può essere utile in prima lettura, in quanto i pallini che si trovano al di sotto della bisettrice afferiscono a società con Forward PE inferiore al PE attuale; e viceversa per quelli che si collocano al di sopra della bisettrice (questi ultimi sono dunque società con un alto PE corrente e con un ancor maggiore PE atteso).

..

La dimensione delle varie bolle è in funzione della capitalizzazione dei rispettivi titoli. Titoli molto grossi saranno disegnati con una bolla altrettanto grande.

..

Colore delle bolle: la scala cromatica va dal rosso al verde, in cui il rosso corrisponde a performances a 1 anno fortemente negative; il verde, invece, è relativo a performances a 1 anno fortemente positive.

..

Da questa rappresentazione grafica emerge ad esempio il caso di NVDA (NVIDIA Corporation), che attualmente capitalizza 118 miliardi di dollari e che proviene da un PE attuale pari a 56 e riporta un Forward PE pari a 49. Questo titolo vanta una performance stellare, a testimonianza del colore verde intenso della bolla ad esso associata. Nel grafico che segue, la linea blu è relativa a NVDA mentre la linea rossa rappresenta la performance dell'indice Nasdaq 100, da inizio 2016 ad oggi.

..

..

A parte dunque queste realtà palesemente esagerate, dal grafico a bolle possiamo ad esempio isolare casi come SYNA (Synaptics Inc.) che capitalizza poco più di 1 miliardo di dollari, la quale a fronte di un PE attuale pari a 26, riporta un Forward PE pari a 7 nonchè una performance ad un anno pari a -44%. A questo punto è interessante ed utile approfondire l'analisi, ad esempio andando a verificare se la perdita del titolo è giustificata o meno da dati fondamentali brutti o comunque inferiori alle aspettative del mercato.

Ad esempio, è possibile confrontare gli Earnings dell'ultimo anno con le stime del mercato. I pallini gialli del grafico che segue, sono relativi agli EPS effettivi e comunicati trimestralmente; i pallini bianchi invece rappresentano le attese degli analisti.

Come si può notare, questa società ha battuto le stime degli analisti ben 3 volte su 4 in un anno. Questo dato, affiancato ad altre letture fondamentali e ad ulteriori approfondimenti (come anche l'analisi grafica sul prezzo), può portare l'investitore a farsi una convinzione circa la reale buy-opportunity o meno su tale realtà. Nel seguente grafico troviamo in rosso la performance dell'indice NASDAQ 100 ed in verde quella del titolo SYNA.

..

..

All'opposto, il titolo CTL (CenturyLink Inc) evidenzia una storia ben differente a livello di EPS confrontati con le stime degli analisti:

..

..

Abbiamo riportato solo due esempi, sciegliendoli fra le bolle di color rosso (quindi inerenti titoli la cui quotazione in borsa, ad un anno di distanza, ha perso valore in borsa), al fine di soffermarci su azioni che si possano comprare "relativamente bene" (ovvero non sui massimi o in presenza di forti rialzi). Si tratta quindi di un approccio bottom-up.

Esistono tante possibili combinazioni di indicatori tecnici e fondamentali e quello appena riportato è solo uno di questi. Sta alla abilità, curiosità e creatitivà di ogni investitore, analizzare ed eventualmente back-testare le più interessanti e robuste.

...

Corrado Fantini

...

Pubblicato il 18/10/2017



Privacy Policy  Cookie Policy