SFRUTTARE GLI HIGHS E LOWS DELLA SETTIMANA


Chissà se qualche investitore ha mai provato ad andare a fondo nello sviluppo dei massimi e minimi di una serie storia (un'azione .. un cambio .. una commodity .. etc etc). Nello studio che segue, abbiamo provato ad investigare le dinamiche sottostanti gli Highs ed i Lows di qualche azione americana al fine di capire se vi era qualche asimmetria che potesse essere sistematizzata o protocollizzata. Lo scopo ultimo è sempre quello di avere un edge statistico alle proprie spalle che consenta di tradurre le probabilità in vantaggi economico-finanziari. Vedremo come ciò sia possibile. Partiamo da un titolo che rappresenta un colosso del listino americano: Wal-Mart Stores (WMT).

Ricaviamo la distribuzione di frequenza delle variazioni percentuali del massimo di ogni settimana rispetto alla chiusura della settimana precedente, sulla base delle osservazioni degli ultimi 25 anni. (Grafico n. 1). Tre dati interessanti emergono subito dall'analisi:

1. la media è pari al +2,75%

2. nel 92.75% dei casi il massimo della settimana è maggiore della chiusura della settimana precedente.

3. Skewness particolarmente positiva

Ciò significa che se noi alla chiusura di ogni settimana acquistassimo il titolo (WMT), avremmo il 92,75% di probabilità di poterlo rivendere la settimana successiva ad un prezzo almeno superiore al prezzo di acquisto. Fin qui niente di eclatante. Le sorprese iniziano ora. Supponiamo di acquistare il titolo in chiusura di settimana e di porci un target per la vendita pari esattamente alla media osservata nei 25 anni (ovvero andiamo a porre un profit pari al 2,75% del prezzo di carico). Qualora questo prezzo non venga raggiunto, ipotizziamo di flattare l'operazione al prezzo di chiusura della settimana in cui non è stato toccato il target. L'equity line che ne scaturisce è rappresentata nel Grafico n. 2 dalla linea nera, mentre la linea rossa rappresenta il semplice Buy&Hold sul medesimo titolo. Si nota che la strategia cosi impostata sottoperforma il Buy&Hold di quasi un 50%.

Il passo successivo e fisiologico sarebbe quello di andare a ridurre gradualmente il target % in modo da porci degli obiettivi per l'uscita in profit meno ambiziosi e più alla portata. Ecco la vera grande sorpresa: l'equity line che ne deriva rappresentata nel Grafico n. 3. La matematica docet: il decadimento di prestazioni è da ricercarsi nel fatto che guadagnare poco ma spesso, alla prova dei grandi numeri non paga assolutamente, in quanto le minoritarie volte in cui si perde, si subisce un danno più che proporzionalmente maggiore alle piccole ma frequenti vincite. Per molti versi è l'errore che chi fa trading discrezionale puro tende ad effettuare: accontentarsi di piccoli guadagni ma accollarsi enorme perdite.

Ecco dunque che subentra l'elemento perturbante che andando apparentemente contro ogni logica, va invece e riequilibrare i numeri.

Operando al contrario otteniamo un'equity line di tutto rispetto (Grafico n. 4) Molti si potranno chiedere ora: “ma questo accade solo su WMT, o anche su altri titoli?”

Prendiamone in esame un altro e seguiamo lo stesso procedimento. Ad esempo General Electric (GE), colosso da 257B$ Probabilità di avere un massimo settimanale superiore alla chiusura della settimana precedente = 91,96% con una media pari al 2,67%. La distribuzione di probabilità associata è riportata nel Grafico n. 5. Possiamo vedere il confronto fra la strategia Buy&Hold, e l'ipotesi di acquistare in chiusura di settimana per uscire ad un target pari al 2,67% nel Grafico n. 6. Nel Grafico n. 7 vediamo cosa succede se si abbassa questo target .. mentre nel successivo Grafico n. 8 possiamo trovare l'equity line qualora si tradasse al contrario.

Geniale ? No .. si .. forse … A nostro avviso è semplicemente la forza dei numeri, dei grandi numeri e della statistica che non sempre collimano con la logica del pensiero umano. Questa analisi ha come scopo prevalente quello di fornire uno spunto di riflessione che si presta molto bene per essere meccanizzato ed automatizzato. Sta alla creatività di ciascuno di noi personalizzarlo ed adattarlo a proprio piacimento.



Privacy Policy  Cookie Policy